Come prima ricetta scelgo di pubblicarne una inventata da me, così sul momento, in base agli ingredienti disponibili. Spesso mi capita di seguire l’ispirazione, è stimolante e divertente creare cercando di arrangiarsi e se poi il risultato è buono, la soddisfazione è doppia!

Il messaggio è che a partire dalla mia ricetta ognuno potrà spaziare con la fantasia, usando ciò che si ha nella dispensa con un occhio attento alle scadenze, evitando gli sprechi 🙂

Per fare questo dolce avevo usato arance candite preparate da me con la scorza dei pochissimi frutti che il mio piccolo giovane arancio aveva potuto regalarmi! Una bontà! Non sempre si ha la fortuna di avere delle materie prime buone e sane, ma non sia mai che le scorze naturali delle mie arance finiscano in spazzatura! Teneteveli stretti i doni della Terra!

Ingredienti: 250 g farina di grano tenero Tipo 0, 100 g farina di mais fumetto, 50 g farina di farro bianca, 100 g zucchero bianco, 50 g zucchero di canna, 3 uova, 70 g margarina, 80 g olio di semi di girasole, canditi quanto basta (cedro, arancio, fichi secchi, uvetta, circa 100-150 g in totale), tè al gelsomino, 1 bustina di lievito (cremor tartaro).

Preparazione: fondere la margarina a bagnomaria e lasciarla intiepidire. Sbattere le uova intere con i due tipi di zucchero fino a ottenere un composto abbastanza spumoso e incorporare le farine miscelate fra loro, la margarina fusa e l’olio di semi. Nel frattempo fare ammorbidire nel tè al gelsomino i fichi secchi tagliati a piccoli pezzetti e l’uvetta. Una volta scolati e asciugati, unirli all’impasto insieme agli altri canditi, anche questi tagliati a piccoli cubetti. Infine setacciare il lievito e mescolare bene il tutto.

Possibili varianti: a seconda dei gusti potete aggiungere o sostituire i canditi con gocce di cioccolato e/o qualche frutto di bosco fresco! Per inserire nell’impasto i lamponi senza disfarli consiglio di congelarli il giorno prima e tirarli fuori al momento dell’utilizzo.

Cottura: Riempire con l’impasto uno stampo da plumcake medio-grande (dovrebbe essere pieno per 2/3) e cuocere in forno elettrico ventilato a 160-170 °C per 30-40 minuti.

Per i più curiosi, ecco le marche degli ingredienti usati: farina di mais, farina di farro bianca e margarina Naturasì (la margarina si chiama Rapunzel prima). Farina di grano tenero macinata a pietra del Mulino Cavanna (Villar San Costanzo, CN), olio di semi di girasole Viviverde Coop, bevanda Jazmin di Yogi Tea per l’ammollo dei canditi.

Per la temperatura, consiglio sempre di verificare le istruzioni del proprio forno! Buon lavoro! 🙂

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Pinterest
Follow by Email
TWITTER

0 Comments

Leave a Comment