Siamo ormai alla fine della raccolta degli asparagi selvatici, “saltati fuori” dalla pulizia delle nostre fasce come premio per l’impegno profuso in quell’immane lavoro e che hanno deliziato le nostre papille in diversi esperimenti e preparazioni! Per rendere onore a questo saporito prodotto della natura, con l’ultimo mazzetto raccolto ho preparato questa pasta squisita, dando fondo all’avanzo di due pacchetti di pasta, entrambi pappardelle, ma un tipo bianche, l’altro al farro.

Ingredienti: 200-250 g di pappardelle secche o fresche, asparagi, un piccolo mazzetto, 70-80 g di gorgonzola, una bustina di zafferano, poco latte, sale, olio di oliva, parmigiano reggiano.

Preparazione: pulire e tagliare a pezzetti di 1 – 2 cm gli asparagi, tenendo separate le punte. Passare le punte in padella con un po’ di olio di oliva, poi aggiungere il gorgonzola facendolo sciogliere delicatamente, infine lo zafferano sciolto in una tazzina da caffè di latte, regolare di sale (il gorgonzola è già saporito). Nel mentre avrete buttato la pasta a cuocere insieme ai gambi degli asparagi tagliati a pezzetti corti. Mettere un po’ di acqua di cottura nella padella con il condimento, scolare la pasta e condire in padella amalgamando bene con tutti gli ingredienti, servire con una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato e, se lo avete, un po’ di zafferano in pistilli.

Please follow and like us:

0 Comments

Leave a Comment